Tutto cominciò con la produzione di burro e la commercializzazione del formaggio, per poi passare alla produzione di salumi. Studiando e sperimentando nuovi metodi di produzione nasce un prosciutto cotto di alta qualità.

Negli anni, grazie anche all’attenta conoscenza del territorio, il fondatore Paolo Rovagnati porta l’azienda ad assumere caratteristiche di realtà nazionale: inventa la marchiatura a fuoco in continuo nella cotenna del Gran Biscotto, il suo fiore all’occhiello. Anche senza la confezione, non c’è più dubbio, il Gran Biscotto è ben riconoscibile a prima vista tra gli altri prosciutti cotti.

Oggi, tradizione e lungimiranza. Rovagnati esporta in molti paesi europei ed extra europei come Francia, Belgio, Germania, Irlanda e Stati Uniti d’America. Il processo di internazionalizzazione e la strategia di crescita del brand sono supportati anche da operazioni di acquisizione.

www.rovagnati.it